FORZE - TRAME NERE = FORZE OSCURE

Link a pagina  ANTIFASCISMO pagina iniziata in paolodorigo.org

vai agli indirizzi, mail e siti web dell'ANPI  http://www.anpi.it/sedi.htm

PERCHE’ IN ITALIA DEVE ESSERE NORMALE CHE IL COMPLESSO MILITAR-MAFIOSO-INDUSTRIALE POSSA GESTIRE VITA MORTE E MIRACOLI DELLA GENTE E NASCONDERSI NELL’ARMADIO STORIE COME QUELLA DI ILARIA ALPI o PIAZZA FONTANA o TANTISSIME ALTRE, senza che IL PROLETARIATO ED IL POPOLO POSSANO RIPRENDERSI IN PUGNO LA SITUAZIONE COME NELLE INSURREZIONI DELL’APRILE 1945 ?  QUI NON PARLIAMO DI ILARIA ALPI MA IL NOSTRO RISPETTO VA SEMPRE A CHI PRENDE IN CORPO IL PIOMBO DEI NOSTRI NEMICI.

Abbiamo a disposizione dei compagni un faldone di articoli sui neri, degli anni ’70, per le sole spese di fotocopiatura.


 versione n.61 del 3-8-2009


·         dicembre 2005 - Ma guarda te cosa capita alle Canarie, rimasuglio coloniale iberico, dell'iberico fascismo franchista, ove sono interessi politici neri e non certo solo alberghi per turisti, un po' piy che alle Baleari per quelli che han problemi di "giustizia", come il cosiddetto generale, macellaio di mestiere, Gotovina Ante, che h stato preso il 9 dicembre 2005 in un albergo per turisti delle Canarie. E' interessante politicamente spiegare al Popolo italiano che alle Canarie spesso mettevano anche, deportati, prigionieri Baschi, proprio per impedire alle loro famiglie, certo impossibilitate a simili viaggi e spese di alberghi per turisti, di visitare i propri familiari prigionieri e patrioti del Popolo Basco. Altrettanto interessante ricordare agli immemori che la mafia italiana ha collaborato con i GAL (nulla a che vedere con l'onorevolissimo compagno disegnatore dei tempi che furono, che era uno spazio intelligente nel quotidiano revisionista prima dei tempi bui delle delazioni ferrariane) ossia con i gruppi segreti che facevano strage dei patrioti Baschi, negli anni '80, senza che per questo i magistrati antimafia italici abbiano avuto nulla a che ridire. Oggi questa "eccezione" rispetto alla norma: un fascistone assassino di mestiere e ustascia di fede, che se ne va in Olanda. Anche qui va ricordato che nelle carceri italiche h pieno di gente che si vanta di essere andata in Croazia a combattere contro il Popolo Serbo e la Jugoslavia.

 

E DIETRO SEMPRE LA CIA CON LE SUE SOUBRETTES E LA SUA DROGA PESANTE E LE SUE STRAGI E I SUOI ACCAMPAMENTI NELLE BASI MILITARI E NEGLI APPARTAMENTI DI LUSSO ...

 

CONTATTI (siamo contro la telepatia da controllo mentale con microchip, siamo contro i vostri satelliti)

DI CHI SCRIVE QUESTA PAGINA perché questa pagina, 08-06-2006

CHE COS’E’ LA BORGHESIA NERA ? migliore spiegazione 26-01-2006

CHI CURA QUESTA PAGINA spostamento testo 26-01-2006

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DIFENDIAMO CIO’ CHE DI BUONO AFFERMA LA COSTITUZIONE DEL 1947 OGGI PER POTER DOMANI FARE LA RIVOLUZIONE

(Si cercano compagne/i non pregiudicati (ho divieto del Tribunale di sorv. di PG, di colloquiare con persone come me, non si capisce la concessione dei domiciliari per motivi di salute dopo 11 anni e 5 mesi di frequentazioni assai spesso indesiderate e permanentemente con pregiudicati; ma i pregiudicati hanno la peste più dei criminali con mansioni di potere non ancora pregiudicati ?) disponibili a fare nuovi articoli per questa pagina e a reperire documentazione sui pezzi non ancora allestiti nel sito - email contatti@paolodorigo.it    QUESTA PAGINA DA’ FASTIDIO AL REGIME: SEGNALA EVENTUALI DISFUNZIONI GRAZIE  

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

REGIME E GUERRA SPORCA STRAGISMO PROVOCAZIONE CONTROLLO POLITICO INFILTRAZIONE POLIZIESCA E FASCISTA NEL MOVIMENTO INFILTRAZIONE NAZIFASCISTA NELLE "FF.OO." - DOMINANZA REAZIONARIA ED INFILTRAZIONE DI BORGHESIA NERA (ANCHE NEL NORDITALIA) DELLE FORZE ARMATE E NELLE POLIZIE PRIVATE - chiariamo: nulla contro il proletariato extralegale, a lungo divinizzato da teoreti molto poco coerenti, ma una cosa sono i reati di sopravvivenza e di autoregolamentazione del reddito, un'altra cosa sono i profitti capitalisti da autentici boss mafiosi che non si fermano mai e che corrompono, sfruttano, stuprano, torturano, uccidono (BORGHESIA NERA, CAPITALISTI SBIRRI NOTABILI POLITICI PIDUISTI MALAVITOSI FASCISTI VERMINAIO TOTALE INCORPORATI IN UN’UNICA RAGNATELA –che invece di aiutare VINCENZO OLIVIERI lo ha lasciato suicidare-).


LA BORGHESIA NERA E’ LA COMPONENTE MENO FORMALMENTE STORICA DEL CAPITALISMO ITALIANO ED E’ FORTEMENTE INFLUENZATA, DIRETTA, RICATTATA, FRAMMISTA ED IMMERDATA ALLA GENTE PIU’ DI MERDA CHE C’E’ NEL PAESE, LA MALAVITA NERA, LA QUALE E’ ORAMAI COSI’ FORTE CHE ENTRA IN MASSA NELLE FORZE DEI VIGILANTI E DELLE VARIE POLIZIE ED ESERCITO. POI MUOIONO IN IRAQ O VANNO IN GALERA E PER LA CRONACA E’ LO STESSO, SON SEMPRE EROI….

CHE COS’E’ LA MALAVITA NERA E FASCISTA, ARRICCHITA DAL NARCOTRAFFICO, LEGATA AI SERVIZI E AI DIRETTORI DI BANCHE, AI QUESTORI CORROTTI E AD OGNI GENERE DI ANFRATTO MEFITICO ?

E’ LA BORGHESIA NERA, LA STESSA CHE ARMA LA MANO ALLA MALA NERA CHE HA DATO FUOCO AD UNA ABITAZIONE DI UN COMPAGNO DI MESTRE IMPEGNATO A LOTTARE CONTRO LA LOTTIZZAZIONE MAFIOSA DELLE ATTIVITA’ NELLA ZONA VENEZIANA, NEL NATALE 2005.

E’ GENTE CHE CONSIDERA LE PERSONE OGGETTI, CHE COMPRA DONNE E BIMBE, GUAGLIONI E GRANDI SIGNORI CON GLI AFFARI CHE VAN MALE, E’ LA NORMALIZZAZIONE FASCISTA DELLA SOCIETA’ ATTRAVERSO LA CORRUZIONE, E’ LA QUINTESSENZA DEL FASCISMO DI CHI RIMPIANGE LE DONNE RIDOTTE A “MALENE” ASSERVITE AL SESSO ED ALLE SPIATE …

NELLA BORGHESIA NERA NON RIENTRANO MOLTI BRAVI RAGAZZI DELLA MALAVITA (PROLETARIATO EXTRALEGALE IN QUESTO CASO, A CONFERMA CHE LA LOTTA DI CLASSE ESISTE ANCHE NEI SETTORI AI MARGINI DELLA LEGGE), MA SONO COLORO CHE O MUOIONO SOTTO LAVORO, O IN GALERA DEBBONO PATIRE LE PEGGIORI ANGHERIE

PATRICK MELI NON ERA TRA QUESTI, ERA UN BRAVO RAGAZZO, UN AMICO MIO. ROCCO TAVERNITI NON ERA TRA QUESTI, UN COMPAGNO, UN AMICO MIO.

COME TANTI ALTR BRAVI RAGAZZI, lo dico a voi,  stronzi di merda che mi torturate, vi mangeremo vivi perché le belve son buone cotte alla brace e le belve peggiori son quelle che mandano avanti gli altri.



 

LA PAGINA E' CURATA DA UN PARTIGIANO COMUNISTA ANTIFASCISTA MILITANTE di nonno pittore socialista antifascista che visse di poco per non fare la tessera del fascismo per vent’anni, oltreché silicotico perché fochista ferroviere, Luigi (Alvise) Dorigo, e di padre partigiano sappista, Vladimiro, poi anagraficato come Wladimiro (curatore del sito che ha combattuto il fascismo non solo con le parole né con i soli bastoni,  sin dall'et` di 14 anni e che al pari del padre e del nonno, ha la loro vana “condanna a morte” sin dall’adolescenza sui muri dell'epoca di Venezia, quando fu arrestato la prima volta –a Venezia i fascisti devono ancora pagare la vigliaccata della bomba al Gazzettino tirata ai compagni, che costò la vita ad un povero  vigilante di turnazione regolare) CHE IN CARCERE E' STATO NON A CASO OBBLIGATO SPESSO A RESISTERE ANCHE AMBIENTALMENTE DATO CHE IL DAP HA PROVVEDUTO PROVOCATORIAMENTE A DARGLI SPESSO COMPAGNIA INDESIDERATA:

1977 un nazista altoatesino a Treviso

1985 un nazista padovano imputato poi assolto per Bologna

dic.1993-sett.1994- a Padova due palazzi alcuni fascisti della mala uno dei quali dotato di registratore

1996-1997 ad Opera, alcuni mafiosi fascisti che erano "stati in Libano"

1997-1999 ad Opera, un paio di Nar (di cui uno in rapporto epistolare con il sig.Fiore di Forza nuova) ed un loro simpatizzante

1999-2000 un narcotrafficante peruviano non molto contento di sapere da guardie e spioni della mia militanza solidale (in particolare le traduzioni e prese di posizione) a favore della guerra popolare Peruviana; analoghe situazioni per la mia militanza solidale a favore dei prigionieri politici rivoluzionari Turchi e per il popolo Kurdo

2001-2002 un fascista (che l'ha rischiata veramente) della Brenno,peraltro senza sapere che era un carabiniere per 7 mesi, che era pure amico di un prete giustiziato dall’Esercito guerrigliero popolare del Perù, ed un malandrino della banda maniero fattosi confidente per necessit` ed indole dati i suoi notevoli agganci con la polizia (fratelli Savi compresi), fascista noto a Venezia che si spacciava per "ex militante di Lotta continua" pensando che io mi facessi sotto o che la bevessi), e poi declassificato dopo pochi mesi dalla conclusione dell'operazione biellese di preparazione della tortura contro di me, Giampaolo Manca (gi` ricercato da molti bravi ragazzi compreso il Pesce Spada, come noto carcerariamente; tanto che usava il trucco -per vedere se uno sa di lui- di chiedere e dire del Pesce Spada per pararsi il culo)

2002 quattro giorni, poi mi han trasferito a Spoleto perchh non chinavo la testa, a Livorno EIV in sezione con il noto Mario Tuti (dal 23 al 26-6-2002)

. . . altre simili situazioni, create sempre ad oc mandando avanti galoppini o spioni, per poi poter costruire stronzate, cosq che avrebbero fatto sia che li picchiavo sia che non gli rispondevo sia che li mandavo vaffanculo sia che gli rispondevo passandoci sopra, galoppini e spioni sempre organizzati numericamente e logisticamente loro in modo da rendere assai difficile per me l'azione, peraltro tentata pure in varie occasioni