SATANASSO DIXIT

Siamo perplessi del fatto che ci sia gente che ancora si
sorprende: l'ignobile ministro della Difesa - il "da sempre fascista" Ignazio
Satanasso La Russa - durante l'incontro con le forze armate, avvenuto mercoledý
23 dicembre alla caserma Vannucci della Folgore, ha detto testualmente (citiamo
dal quotidiano reazionario torinese "La Stampa" del giorno successivo): <tra i
reparti schierati in questo piazzale c'Ŕ l'Úlite delle nostre forze armate,
come il Consubin della marina, erede della non dimenticata Decima Mas>.
Ci
appare indicativo che il ministro catanese abbia scelto, per fare gli auguri
per le feste del solstizio di inverno, di recarsi presso una caserma della
Folgore, notoriamente da sempre infarcita di fascisti ed affini: di lý Ŕ pi¨
facile trasformare un semplice saluto in un motivo per fare la sua lercia
propaganda.
Per rendere meglio l'idea di quale schifoso personaggio sia colui
di cui stiamo parlando, riportiamo un episodio - raccontato tempo addietro
dallo stesso ministro: passeggiando per le vie di Milano, questi veniva
apostrofato da un passante con il termine <fascista!>; lui, non scomponendosi
affatto, anzi dimostrandosene orgoglioso, rispose: <grazie!>.
Nei giorni
successivi, richiesto di una spiegazione, ha spiegato di non rinnegare nulla,
di essere stato, come tuttora Ŕ, un fascista.
Ogni commento ci pare superfluo:
ricordiamo solo al ministro che a piazzale Loreto c'Ŕ ancora posto!

Torino, 24
dicembre 2009


Stefano Ghio - Torino