PERU: 19 giugno - contro l'impunità dei genocidi del popolo peruviano

Contro l'impunità dei genocidi del popolo peruviano, esigiamo giustizia e
sanzioni per i responsabili !

Oggi 19 giugno data storica nel calendario del popolo peruviano e del
proletariato internazionale, sono passati 22 anni dal genocidio di 254
prigionieri politici di tre carceri del Perù e 17 anni dall'assassinio di 7
studenti universitari del villaggio di San Gabriel vicino Lima.

La "mattanza delle carceri" commessa nell'anno 1986 dal fascista Alan Garcia
Perez, che è attualmente presidente del Perù, continua a rimanere senza
processo né sentenza per i responsabili. Questa ingiustizia ha fatto sì che
5 anni dopo gli studenti universitari facessero una marcia di protesta
contro l'assassino Garcia Perez e in memoria delle vittime subendo per
questo fatto una repressione feroce che costò la vita a 7 studenti
universitari; questa seconda repressione fu attuata dal dittatore Alberto
Fujimori.

Attualmente non c'è nessun responsabile di questi genocidi.

La nostra associazione alza la sua energica voce di protesta davanti a
questi fatti che mostrano il vero volto dello stato peruviano, il disprezzo
per la vita del popolo e l'impunità dei suoi assassini.

Manifesta inoltre la propria solidarietà ai familiari e agli amici dei
martiri che nonostante i tanti anni di ingiustizia non hanno mai smesso di
lottare perché la verità si facesse largo. L'esempio di servire il popolo
con tutto il cuore e con disinteresse assoluto sarà sempre con noi.

Contro l'impunità dei genocidi del popolo peruviano, esigiamo giustizia e
sanzioni per i responsabili!

Onore e gloria ai martiri del popolo!

Servire il popolo con tutto il cuore e assoluto disinteresse!

Associazione per la difesa dei diritti fondamentali del popolo

***
guerrepopolari@email.it
23 giugno 2008