COMUNICATO PER IL 1°MAGGIO 2008

TRADUZIONE NON UFFICIALE DAL FRANCESE

PARTITO COMUNISTA MAOISTA DI FRANCIA
PARTITO COMUNISTA MAOISTA  - ITALIA

PARTITO COMUNISTA MAOISTA DELLA TURCHIA E DEL KURDISTAN DEL NORD

 

CONTRO L'IMPERIALISMO CONTRO IL FASCISMO MODERNO LOTTARE,  ORGANIZZARE E COSTRUIRE IL PARTITO

 

Questo 1° Maggio, l'imperialismo è sulla difensiva a causa del  resistenza dei popoli in Iraq, in Afghanistan e nel mondo intero. La guerra infinita di Bush è un insuccesso. Le guerre popolari non si sono fermate e hanno affrontato delle situazioni diverse secondo i paesi. In Nepal, la guerra popolare è in passaggio del prevalere attraverso la lotta  politica, come lo dicono i nepalesi. In Perù, la guerra popolare si riorganizza e prosegue. Avanza in India, nel Sud asiatico con la costituzione dei nuovi partiti maoisti (Bhutan, Sri Lanka, Bangladesh ecc.) Le contraddizioni si accentuano tra gli imperialisti. 

L'Europa imperialistica cerca la sua unità politico-militare per avere più di influenza nella  competizione per l'energia, il mercato il controllo delle materie prime, e misurarsi con i nuovi  poteri emergenti, l'India, la Cina paese dove sviluppati la lotta di classi. Nei paesi europei sotto diverse forme in generale l'attacco contro le condizioni di vita, di lavoro dei proletari delle masse popolari, prosegue; il razzismo, la xenofobia si amplifica così come gli attacchi clericali contro le donne; le riforme della classe dirigente si attaccano alle scuole, portano dei colpi ai diritti sociali di base, ai sussidi, rinforzano la precarizzazione nel lavoro e nella vita in generale. In Francia ed in Italia si fa giorno un regime che sviluppa un fascismo moderno ed un Stato poliziesco di cui Sarkozy è un simbolo evidente. Lo stato imperialistico sviluppa la repressione contro le lotte popolari, installa uno stato di polizia militarizzando i quartieri e convertendo le forze comuniste in azione penale  rivoluzionario. Di fronte a ciò, i partiti riformistici le direzioni sindacali ufficiali cercano di farsi accreditare come gli oppositori, ma nel fondo, sono conniventi con il governo e sostengono tutti i suoi piani (per esempio nei campi della politica economica, della sicurezza e della repressione). Contro questa situazione si sviluppa un movimento di lotta dei  proletari e delle masse. La rivolta sociale nelle periferie cova sotto le ceneri tutti i giorni con frequenti esplosioni. In alcune fabbriche sono partiti movimenti di scioperi per gli stipendi, la difesa delle pensioni, contro la delocalizzazione della produzione ed i licenziamenti che ne risultano. C'è una buona ripresa del movimento studentesco che riprende la lotta del movimento anti-CPE. Numerose altre lotte si sviluppano in Francia, quella dei sans-papier per esempio. Tutti i settori sociali sono in  movimento. Le lotte operaie si sviluppano in tutta l'Europa, in Germania in Italia e soprattutto nei paesi dell'est, in Polonia in Romania ed anche  in Russia.

In questa situazione, quali sono i compiti dei partiti comunisti rivoluzionari autentici, maoisti ? 

· Avanzare nel processo della loro edificazione/costruzione nel fuoco della lotta di classe in legame stretto con le masse.  

· Intervenire sulla base dell'analisi concreta delle situazioni concrete per legarsi all'avanguardia 

operaia ed ai movimenti di masse.  

· Construire gli organismi di base per un sindacato di classe e coordinarli. 

· stabilirsi tra i giovani delle periferie, costruendo delle organizzazioni rivoluzionarie della gioventù.  

· Apportare un sostegno ed un orientamento alle lotte degli studenti, dei clandestini, di quelli che occupano

gli alloggi vuoti ecc.  

· Lottare contro la repressione, sviluppare delle campagne ed un Soccorso Rosso.  

· Sul piano internazionale, sostenere tutte le lotte anti-imperialistiche e le guerre popolari.  

· Contribuire alla nuova unità dei partiti comunisti sulle basi dell'internazionalismo proletario e dell'affermazione del marxismo-leninismo-maoismo come sola via della rivoluzione.