Vittoriose offensive tattiche del Nuovo Esercito del Popolo a Caraga

 

L’11 dicembre il NEP ha teso una vincente imboscata al 36° Battaglione di Fanteria che opera nell’area di taglio e trasporto di legname di Diatagon, Lianga, Surigao del Sud. Il NEP ha confiscato un fucile M16 e 5 zaini militari. Secondo resoconti ancora non confermati, 5 militari del 36°BF sono stati uccisi mentre molti altri sono stati feriti. Questi non comprendono le vittime negate dagli ufficiali delle Forze Armate Filippine.

 

L’unità sconfitta del 36° BF fa parte delle forze responsabili dell’uccisione di civili innocenti a Bislig City, Bunawan e Rosario nell’Agusan del Sud. Il 36° battaglione di fanteria è in connivenza con alcuni ufficiali del LGU (local government units) e DENR (Department of Environment and Natural Resources) e trafficanti illegali di legna e sono responsabili dell’impoverimento delle foreste di dipterocarp nel Forest Research Institute e del bacino imbrifero dell’area Bislig-Tagbina-Hinatuan.

 

Lo scorso 2 dicembre il NEP del Fronte 19 ha anch’esso teso un’imboscata riuscita agli ufficiali di addestramento dell’esercito filippino insieme ad altri elementi del 36° battaglione. Il NEP ha confiscato quattro (4) M16 e un (1) M14, compreso un computer portatile di un ufficiale dell’esercito. In questa imboscata, 6 militari sono stati uccisi e 4 feriti tra le truppe nemiche. Nessun caduto dalla parte del NEP.

 

Lo scorso 10 dicembre, tiratori del Fronte 19 hanno colpito un’altra unità delle FAF che faceva parte delle truppe che portano avanti operazioni militari nell’area montagnosa di Lianga. A causa della serie di offensive tattiche riuscite dl NEP a Lianga, la 401a brigata con base a St. Christine, Lianga, Surigao del sud, ha limitato l’ingresso e l’uscita di civili e dei rifornimenti alimentari delle comunità montane a Lianga e San Agustin. Diversi civili sono stati arrestati e indagati. Un certo numero di famiglie di contadini sono stati costretti ad andare via.

 

Il NEP ha anche lanciato un’offensiva tattica in altre parti di Caraga.

 

Il 9 dicembre scorso, 2008, una unità del NEP nel Fronte 16 ha disarmato il vigilante abusivo del lago per l’allevamento di pesci di proprietà da Dy Ty Ban e le famiglie Libarios nei villaggi Canaga, Malimono, Surigao del Nord. Il NEP ha confiscato una pistola ma non è stato in grado di recuperare armi di grosso calibro a causa dell’assenza delle altre guardie di sicurezza.

 

Il 14 dicembre, 2008, è stata lanciata un’altra operazione dal NEP sul Fronte 14 nei distaccamenti del 23° battaglione-CAA (Civilian Auxiliary Army) a Sityo Masabong, villaggio di Bayugan3, Bunawan, Agusan del sud, ferendo un membro del CAA.

 

La mattina presto del 15 dicembre 2008, il NEP ha attaccato un’unità del 58° battaglione di fanteria e SCAA (Special CAA) che stavano mettendo in sicurezza i macchinari del SUDECOR (Surigao Development Corporation) nelle aree montagnose di Carmen-Lanuza, Surigao del Sud. I soldati reazionari non son stati capaci di fare niente mentre il NEP bruciava le pesanti attrezzature del SUDECOR. Questa azione del NEP mirava a prevenire la continuazione della deforestazione da parte di SUDECOR di Surigao del Sud; fermare gli abusi dei soldati mercenari del 58° battaglione di fanteria e SCAA contro i contadini dell’area; e fermare l’ingiusto trattamento dei suoi operai.

 

Ancora una volta, queste offensive tattiche delle unità del NEP sotto il comando Pulang Diwata prova l’incapacità del piano fascista Oplan Bantay Laya 2 e del regime Usa-Arroyo nel fermare le offensive tattiche del NEP. Di fronte al piano del regime OBL2, la base di massa del movimento rivoluzionario è cresciuta e si è consolidata sotto la direzione del Partito Comunista delle Filippine. La rivoluzione agraria è stata lanciata e ne beneficiano centinaia di migliaia di persone a Caraga. Queste vittorie sono il nostro contributo alla celebrazione del 40° anniversario della ricostruzione del Partito Comunista delle Filippine questo prossimo 26 dicembre.

 

Ka Maria Malaya

Portavoce NDF-North-Eastern Mindanao Region

December 16, 2008